Studio INGIA

Progettazione Strutture in Acciaio -
Forniture Industriali -
Calcoli FEM-FEA -
Consulenza Software -

 

 
blank


Studio INGIA
 


 Cerca STUDIO INGIA su:

 

 

 
© Studio INGIA 
Calcolo Giunzioni Metalliche

La verifica delle strutture in esame va oltre alla verifica delle singole travi, ma anche alla verifica dei singoli componenti delle strutture in acciaio quali i nodi e le giunzioni delle stesse.

La verifica viene eseguita secondo i codici di calcolo vigenti in tutti i loro aspetti sia dell’analisi dei carichi agenti che dalle combinazioni stesse richieste dalla normativa di verifica. Vengono valutati tutti i componenti della giunzione. Nel caso la normativa di verifica adottata non risulti idonea o si vuole ottimizzare la verifica stessa allora si passa ad un’analisi del modello più completa con calcoli ad elementi finiti (FEM-FEA).Possibilità di firma da parte dell’albo Ingegneri.

Si creano fogli di calcolo per la verifica di giunzioni standard a seconda delle esigenze del cliente.


 

L'analisi delle Giunzioni metalliche come anticipato, viene affettuata anche in casi specifichi attraverso analisi FEM-FEA in modo da comprendere il reale comportamento della stessa sotto le sollecitazione volute.

Riportiamo alcuni esempi

Esempio 01 - Nodo  Sostegno Rampa Scale

L'esempio riportato è l'analisi di una giunzione commissionata da un cliente in fase di progettazione.

Oltre l'analisi Strutturale della rampa scale è stato richiesta un'attenta valutazione di una giunzione non standard e pertanto si è deciso con la commitenza di valutare attentamente tutti gli elementi attraverso un'analisi FEM.

  Modellazione dell' Assembly

 Analisi dello Stress - Von Mises

 Analisi degli Spostamenti

 Analisi Locale - Verifica Rifollamento

 Analisi Locale - Membratura

Analisi Locale - Membratura -Sezione

 Esempio 02 - Nodo Sostegno Vela

Qui invece si riporta l'analisi eseguita su una particolare giunzione già progettata la quale dava segni di cedimento sotto l'azione dinamica del vento. Confermata da un'attenta analisi dei carichi e modellazione degli elelmenti i quali risutavano sovrasollecitati, ci è stato chiesto di proporre alcune valide soluzioni che non intaccassero l'idea iniziale dell'attacco e senza andare ad apportare modifiche strutturali agli elementi di sostegno.

 Modello Iniziale


 Analisi delle Sollecitazioni - Peggior condizione di Carico

Analisi delle Sollecitazioni - Peggior condizione di Carico

Analisi delle Deormazioni- Peggior condizione di Carico

Vista l'impossibilità di modificare sia materiali utilizzati sia spessori dell'elemento si è deciso di rafforzare lo stesso apportando ulteriori elementi e verificandone l'assembly sotto le stesse condizioni di carico.

 Pertanto per ovviare a tutte queste problematiche e trovare la miglior soluzione si è deciso di creare dei componenti aggiuntivi, opportunamente vincolati al nodo principale.

 

Ottennendo in questo modo un rafforzamento completo del nodo nelle zone maggiormente sollecitate ed ottenendo:

La soluzione adottata dal cliente oltre a soddisfare tutti i parametri di sollecitazione e deformazione richiesti risulta dal punto di vista estetico congrua con l'idea iniziale mantenendo tutte le caratteristiche di funzionalità volute.

 

 

 

 

 

 

 

ID-VisionStudio ©

English VersionVersione Italiana

 

 

 Studio INGIA © -   Via Vittorio Emanuele, N.3  -  26010 Offanengo (CR) - ITALY
    Tel. +39 338 9738525    Fax. +39 0373 1992018   email: info@ingia.it